Scoperto il Salone “Antonio Rossi”

Recentemente, grazie al lavoro degli  speleologi del Gruppo Speleologico Bolognese, siamo venuti a conoscenza di una nuova meraviglia presente nel territorio del Parco dei Gessi Bolognesi: un grande salone ipogeo, una gigantesca sala ricca di concrezioni di grandissimo interesse scientifico e importanza naturalistica che è stata dedicata ad Antonio Rossi, apprezzato speleologo e geologo modenese recentemente scomparso.

La scoperta della Sala Antonio Rossi, di dimensioni paragonabili al Salone Giordani della famosa Grotta della Spipola che si sviluppa su una superficie maggiore di San Petronio e con un dislivello di 70 metri di altezza, rappresenta la più grande scoperta nei Gessi Bolognesi da 50 anni ed è avvenuta nell’ambito della più ampia e pluriennale campagna esplorativa, condotta dal Gruppo Speleologico Bolognese – Unione Speleologica Bolognese, volta allo studio dell’importante Sistema Grotta del Partigiano – Pozzo dei Modenesi, il sistema carsico profondo più esteso e morfologicamente complesso dell’area del Parco dei Gessi fra Zena e Idice.G_grotta salone rossi