Pubblicati da Daria Victorini

Galle della Quercia

Molti di voi sicuramente si sono chiesti cosa siano quelle strane escrescenze attaccate alle foglie o sui rami delle querce, ebbene si tratta di galle causate da insetti. Le galle hanno la funzione di proteggere le larve degli insetti in via di sviluppo e la nutrono fino alla sua trasformazione.

Salamandra salamandra

Passeggiando nei boschi nelle giornate di pioggia è possibile imbattersi nella bellezza di questi anfibi. La loro sopravvivenza è strettamente legata a corsi  d’acqua incontaminati dove depositano le loro piccole larve. Salamandra pezzata ( Salamandra salamandra )  

L’occhio di Sauron

Un Raggio di sole cerca  disperatamente di farsi largo in mezzo alle nuvole che precedono una tempesta. Finalmente cade la pioggia dopo una torrida estate….. Vista da Barbamozza (Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone )  verso il Castelluccio.

Speleomantes italicus

    Il geotritone italiano (Speleomantes italicus) è un piccolo anfibio urodelo. Esce dal suo nascondiglio solamente di notte, di giorno solo in occasione di piogge.

Salamandra pezzata

Finalmente con l’arrivo della pioggia le salamandre  ( Salamandra salamandra ) sono uscite dai loro nascondigli. Solitamente questo anfibio muove i propri passi durante la notte….. ma quando piove lo si può ammirare anche di giorno. Parco regionale del Corno alle Scale

Pignoletto

Da questo vitigno, tipico dei nostri colli Bolognesi, nascerà un vino unico ed invidiato in tutto il mondo, nonostante la siccità e le avverse condizioni meteo stiano mettendo a dura prova i nostri viticoltori, la cui opera dipende da un equilibrio climatico fragile. Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio

Sempre attenta

Poco prima di fermarsi di fronte a me questa femmina di capriolo era impegnata in una folle corsa con un maschio, in un rituale di corteggiamento molto faticoso sopratutto con il caldo di questi giorni.

Un nuovo giorno

Corno alle Scale con la sua altitudine di 1945 metri offre una vista mozzafiato e una boccata di aria fresca in questi giorno di caldo torrido. Parco regionale del Corno alle Scale

Genziana porporina

La Genziana porporina ( Gentiana purpurea) si distingue per il suo colore  rosso-porporino e/o rosso-bruno. Cresce in alta montagna a partire dai 1400 ai 2700 metri di quota.  Si tratta di una specie molto rara e protetta. Parco regionale del Corno alle Scale

Amico dell’arcobaleno

Il gruccione ( Merops apiaster ) è uno degli uccelli più colorati d’Europa.  La specie giunge nel nostro Paese tra la fine di aprile e l’inizio di maggio, per ripartire ad agosto inoltrato. Parco regionale dei Gessi Bolognesi e dei Calanchi dell’Abbadessa

Semprevivo dei tetti

Semprevivo dei tetti ( Sempervivum tectorum ) è conosciuto per la sua resistenza  in ambienti ostili e siccitosi. In Emilia la sua presenza è limitata a poche zone del crinale appenninico. Parco regionale del Corno alle Scale

Merlo acquaiolo

Il merlo acquaiolo ( Cinclus cinclus )  è l’unico passeriforme in grado di nuotare. Vive unicamente lungo i corsi d’acqua veloci. Parco regionale storico di Monte Sole – fiume Reno

Piccoli volpachiotti

Quando ho controllato la fototrappola, nella scheda di memoria  ho trovato immortalati durante la notte questi cuccioli di volpe. Spero di incontrarli nuovamente quando saranno diventati più grandi e andranno  a giocare nel margine del bosco. Per il momento è meglio non disturbarli in modo che possano ricevere in tranquillità dai propri genitori tutte le […]

Rondine comune

Queste giovani rondini ( Hirundo rustica Linnaeus )  hanno abbandonato il nido già da diversi giorni ma nonstante ciò riceveranno ancora  per qualche giorno il cibo dai loro genitori. Le rondini, i loro nidi, le uova e i nidiacei sono protetti dalla legge n. 157/92 e dall’articolo 635 del codice penale, che ne vieta l’uccisione […]