Pubblicati da Daria Victorini

Il cucciolo di lupo

E con un pizzico di fortuna e un po’ di fiuto, ecco un lupetto pronto per mille avventure. La mamma è certamente qui attorno, quindi mi allontano subito per non disturbare, sono animali schivi. Vediamo se trovo un punto di osservazione per seguirli nelle prossime settimane…

Una tigre a 8 zampe

Una femmina di ragno vespa (Argiope bruennichi) detto anche ragno tigre. Nonostante l’aspetto non è aggressivo ne pericoloso in caso di morso. Fa parte invece di quegli insetti la cui femmina tende a uccidere il maschio, molto più piccolo di lei, dopo l’accoppiamento.

Ssssserpenti

E se per caso vi chiedevate di cosa si nutre un rapace grande come il biancone… ecco qui una biscia dal collare (natrix natrix), non vi preoccupate, non è velenosa e a sua volta si nutre prevalentemente di rane o, qualche volta, piccoli mammiferi. Le macchie nere dietro la testa sono appunto il collareche ispira il suo […]

Sua maestà il biancone

Quasi due metri di apertura alare, maestoso e fiero, eccolo lì, a pochi passi da me. Il biancone (Circaetus gallicus) lo chiamano anche aquila dei serpenti, in Italia si stimano 700 coppie e una è qui. Emozioni…

Pensate al fresco

Sono a fare foto un po’ speciali e fa un gran caldo. È il caldo nuovo, quello del clima che stiamo cambiando… e allora mi è venuta in mente questa cascatella e il fresco che faceva lì vicino, penso che magari possa rinfrescare un po’ anche voi…

Piccoli affamati

Ve li ricordate i piccoli tirabusini? Sono tornata a trovarli, guardate come sono cresciuti bene e quanto è premuroso questo papà che si cava il pesce di bocca per nutrirli.

I calanchi

E da uno sbuffo di ginestre spuntano all’improvviso i calanchi, il confine tra la terra brulicante di vita e il continuo mutare del paesaggio, come le dune nel deserto, come le onde nel mare…

Uccelli in pericolo…

  Eccolo qui, il tarabusino (Ixobrychus minutus) trova ancora asilo tra i nostri canneti, ma la specie è protetta e a rischio, gravemente minacciata dalle attività umane. Questo è un maschio che, fortunatamente, si è rifugiato nella nostra area umida di Manzolino-Tivoli per mettere su famiglia…

Uno, due, tre… piccoli nel canneto

Tre piccoli di trabusino, sono animali molto schivi, se la famiglia viene disturbata può addirittura arrivare ad abbandonare la nidiata… ecco perché è così importante avere aree protette e rispettarle… che belli, sono riuscita a scattare solo perché hanno scelto un luogo vicino a un capanno d’osservazione che offre completa protezione, sennò non avrei mai rischiato […]