Pubblicati da Daria Victorini

Casa Ragno

I ragni per molti sono un fobia, per altri rappresentano una fonte di ammirazione, sono infatti animali estremamente singolari  e dalle mille forme. Il Cheiracanthium punctorium, ad esempio tesse la sua tela per costruire un ambiente sicuro, suddiviso in due aree separate, ove proteggere se stesso e la sua femmina,  fino al giorno in cui […]

Balzi dell’Ora

La Montagna pretende rispetto, la sua maestosità si può rapidamente trasformare, se offesa o sottovalutata, camminare in montagna non significa solo calpestarne le rocce che la compongono, affrontare la montagna è un esperienza che richiede attenzione e prevenzione. Parco regionale del Corno alle Scale

Serapias

Questa particolare orchidea del genere “Serapias”, seguendo la legge dell’evoluzione ha assunto una forma tale da garantire un comodo rifugio per gli insetti, che dopo essersi riparati sia per la notte che per ogni altra evenienza, favoriscono con il loro spostamento l’impollinazione, necessaria alla sua riproduzione .

Cephalanthera damasonium

Questa orchidea esprime la propria bellezza mantenendo gli occhi chiusi,  come se fosse la regina del bosco, che costringe i passanti ad inchinarsi al suo cospetto,  per potere  ammirare il suo splendore nascosto . Raramente i suoi fiori si aprono. Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Icaro

Icaro o argo azzurro ( Polyommatus icarus ) è una specie molto comune di farfalla, ciò nonostante si distingue per la sua colorazione azzurra che cattura immediatamente lo sguardo di chi distrattamente scruta un campo fiorito in questa stagione .

Cervo in velluto

In questo periodo i cervi maschi sono particolarmente timidi e schivi, l’assenza dei loro maestosi palchi ne mina la virilità…. per questo preferiscono aggirarsi silenziosi in attesa di tornare ad essere nuovamente simbolo di potenza e attrazione per le loro femmine.

Falsa spugnola

La Verpa Bohemica ( Falsa spugnola ) è un fungo tipico primaverile. Quando non si hanno certezze sulla commestibilità di un fungo è sempre meglio rivolgersi ad un esperto o ad un Ispettorato Micologico della ASL più vicina, che gratuitamente vi daranno la conferma o meno sulla loro commestibilità.