Salamandra salamandra

Passeggiando nei boschi nelle giornate di pioggia è possibile imbattersi nella bellezza di questi anfibi. La loro sopravvivenza è strettamente legata a corsi  d’acqua incontaminati dove depositano le loro piccole larve.

Salamandra pezzata ( Salamandra salamandra )

 

Ultimo atto d’amore

L’accoppiamento, ( Argynnis paphia ) prima della conclusione del loro breve ciclo di vita, di due farfalle.

L’occhio di Sauron

Un Raggio di sole cerca  disperatamente di farsi largo in mezzo alle nuvole che precedono una tempesta. Finalmente cade la pioggia dopo una torrida estate….. Vista da Barbamozza (Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone )  verso il Castelluccio.

L’estate sta finendo

La fioritura del  Colchico d’autunno  (Colchicum autumnale ) segna la fine dell’estate. Tutta la pianta è velenosa.

Pignoletto

pignoletto


Da questo vitigno, tipico dei nostri colli Bolognesi, nascerà un vino unico ed invidiato in tutto il mondo, nonostante la siccità e le avverse condizioni meteo stiano mettendo a dura prova i nostri viticoltori, la cui opera dipende da un equilibrio climatico fragile.

Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio

L’ acqua il bene più prezioso

Dardagna


Non conosceremo mai il valore dell’acqua finché questa non finirà. Cascate del Dardagna

Parco Regionale del Corno alle Scale

Ape legnaiola

Ape legnaiola


L’ape legnaiola  ( Xylocopea violacea ) adora nettare e polline.

Sempre attenta

capriola


Poco prima di fermarsi di fronte a me questa femmina di capriolo era impegnata in una folle corsa con un maschio, in un rituale di corteggiamento molto faticoso sopratutto con il caldo di questi giorni.

Un nuovo giorno

Corno alle scale


Corno alle Scale con la sua altitudine di 1945 metri offre una vista mozzafiato e una boccata di aria fresca in questi giorno di caldo torrido.

Parco regionale del Corno alle Scale

Genziana porporina

genziana


La Genziana porporina ( Gentiana purpurea) si distingue per il suo colore  rosso-porporino e/o rosso-bruno. Cresce in alta montagna a partire dai 1400 ai 2700 metri di quota.  Si tratta di una specie molto rara e protetta.

Parco regionale del Corno alle Scale

Amico dell’arcobaleno

gruccione


Il gruccione ( Merops apiaster ) è uno degli uccelli più colorati d’Europa.  La specie giunge nel nostro Paese tra la fine di aprile e l’inizio di maggio, per ripartire ad agosto inoltrato.

Parco regionale dei Gessi Bolognesi e dei Calanchi dell’Abbadessa

Semprevivo dei tetti

semprevivo


Semprevivo dei tetti ( Sempervivum tectorum ) è conosciuto per la sua resistenza  in ambienti ostili e siccitosi. In Emilia la sua presenza è limitata a poche zone del crinale appenninico.

Parco regionale del Corno alle Scale

Merlo acquaiolo

merlo


Il merlo acquaiolo ( Cinclus cinclus )  è l’unico passeriforme in grado di nuotare. Vive unicamente lungo i corsi d’acqua veloci.

Parco regionale storico di Monte Sole – fiume Reno

Balzi dell’Ora

balzi


La cresta dei Balzi dell’Ora  è uno dei sentieri più impegnativi del parco.

Parco regionale del Corno alle Scale

Passo dello Strofinatoio

Parco Corno


Parco Regionale del Corno alle Scale – Passo dello Strofinatoio

Un Muflone

muflone


Al Parco del Corno alle Scale con un pizzico di fortuna è possibile incontrare questo agile scalatore.

Passo dello Strofinatoio

corno tramonto


Parco Regionale del Corno alle Scale – Passo dello Strofinatoio

Apicoltore

apicoltore


Ho avuto l’immenso piacere di vedere il Sig. Moruzzi Carlo esperto apicoltore al lavoro su i propri alveari. Le api sono essenziali per la sopravvivenza dell’uomo ed è nostra responsabilità salvaguardare il loro ambiente naturale. I pesticidi, le monocolture e le drastiche modificazioni climatiche sono i loro potenziali nemici.

Nebbia

nebbia


Nella nebbia mattutina ho visto emergere una sagoma maestosa.

Lago di Suviana

Suviana


Tramonto estivo sul lago

Cuccioli di lupo

lupetti diario


Questi lupetti trascorrono molte ore al giorno a giocare tra di loro, cosi come per un bambino, il gioco è un importante momento di crescita. Li osservo ogni anno ed inevitabilmente mi affeziono a loro, per questo non è facile superare la morte di qualcuno di questi cuccioli. L’esperienza mi ha insegnato che le principali cause di questi tristi eventi sono: gli investimenti, i colpi d’arma da fuoco, bocconi avvelenati e la rogna.

 

 

Velluto

cervo in velluto


Niente paura! Questo cervo non è ferito, sta soltanto perdendo il velluto che ricopre i suoi palchi. Si tratta di un processo naturale che si ripete ogni anno.

 

Se scappi, ti sposo

capriolo maschio


In questo periodo i caprioli maschi sono molto impegnati a perlustrare il territorio in cerca della femmina.

 

Mamma cinghiale

mamma cinghiale

Sus Scrofa

Il gambero di fiume

gambero

Il gambero di fiume Italiano – Austropotamobius pallipes italicus è in via di estinzione a causa del inquinamento delle acque e della pesca illegale. Rientra tra le specie protette dal unione Europea e in Italia da alcune leggi regionali.