Una nuova corona

cervo


Questo cervo adulto ha gettato i suoi vecchi palchi ed ora i nuovi sono già visibili su di lui ricoperti da un sottile ” velluto” pronti a crescere e ad incoronare nuovamente la sua testa. I cervi tendenzialmente preferiscono andare al pascolo di notte ma questo esemplare non ha resistito alla tentazione della freschissima erbetta primaverile.

Parco regionale storico di Monte Sole

Non svegliare il pipistrello che dorme

pipistrello


I Pipistrelli trascorrono il periodo invernale in letargo all’interno di grotte, miniere, buchi negli alberi e strutture abbandonate. Approfittando della immobilità di questo esemplare, ho utilizzato una tecnica non invasiva ( senza il flash – esposizione lunga e un filo di luce non diretta ) per fotografarlo. Svegliare uno questi animali nel periodo invernale potrebbe comportare per loro la morte per fame. I chirotteri appartengono alla fauna ” particolarmente protetta ” Rhinolophus ferrumequinum (Ferro di cavallo maggiore)

Parco regionale dei Gessi Bolognesi e dei Calanchi dell’Abbadessa – Grotta del Farneto

Cerva

cerva


Una sagoma scura si cela al riparo da vento e occhi indiscreti. Attenta osserva tutto ciò che la circonda, sfuggire ai suoi occhi ed alle sue orecchie è un impresa molto difficile.

I nostri lupi

La forza del lupo è il branco, la forza del branco è il lupo. Questi giovani esemplari giocando si preparando alla vita adulta. Alcuni di loro dovranno staccarsi e cercare di stabilirsi in territori diversi… altri dovranno sottomettersi e rispettare rigide gerarchie, perché nella vita dei lupi non c’è spazio per il caos.

 

 

Cuccioli di lupo

lupetti diario


Questi lupetti trascorrono molte ore al giorno a giocare tra di loro, cosi come per un bambino, il gioco è un importante momento di crescita. Li osservo ogni anno ed inevitabilmente mi affeziono a loro, per questo non è facile superare la morte di qualcuno di questi cuccioli. L’esperienza mi ha insegnato che le principali cause di questi tristi eventi sono: gli investimenti, i colpi d’arma da fuoco, bocconi avvelenati e la rogna.

 

 

Velluto

cervo in velluto


Niente paura! Questo cervo non è ferito, sta soltanto perdendo il velluto che ricopre i suoi palchi. Si tratta di un processo naturale che si ripete ogni anno.

 

Mi sento una pecora nera

pecore

Nel periodo estivo al Parco regionale del Corno alle Scale si possono incontrare queste pecore curiose. Trattasi dell’unico gregge transumante del Corno.  Anche se la bellezza di questi animali, è un palese invito ad una carezza, fate però molta attenzione a non avvicinarvi troppo, perché questi animali sono sempre accompagnati da due cani addestrati alla guardia.


La stagione delle nascite

 

 

capriolo femmina

Le mamme capriolo nascondono i propri cuccioli  nell’erba alta, per difenderli dai predatori. La falciatura del fieno rappresenta quindi un forte pericolo per questi piccoli , che ben protetti si mimetizzano nel verde dei campi. Per evitare di ferirli o peggio ucciderli, sarebbe opportuno controllare bene il campo prima di cominciare a tagliare. In altre occasioni anche se sembrano essere abbandonati non bisogna avvicinarli ed è importante allontanarsi immediatamente perché la madre è sempre nelle vicinanze.


La notte dell’istrice

Istrice

Dopo lungo appostamento finalmente ecco l’istrice (Hystrix cristata) un timidone notturno, schivo e formidabile scavatore. Non tutti sanno che in Europa è presente solo in Italia. Sono contenta di essere riuscita a fotografarlo senza disturbarlo troppo…

Una vita da cinghiale…

dia_conchiale

Amato quando si trasforma in ghiottoneria e odiato per le sue abitudini, il cinghiale è forte, senza confini e può diventare aggressivo quando è minacciato. Quando gli equilibri naturali sono rispettati svolge un importante funzione di “zappa” dei terreni. La sua popolazione era un tempo limitata dalla presenza di predatori, primo tra tutti il lupo, mentre oggi, in molti contesti, sono necessari gli abbattimenti controllati.

Il riposo del lupo

dia_Lupo_che_dorme

Anche senza neve le notti invernali sono molto fredde e dopo una notte di caccia il lupo si riposa al sole, riparato dal vento. È molto bello che questi animali siano tornati a portare equilibrio sulle nostre colline.

Un anno nuovo di zecca…

dia_Volpe_Invernale

La volpe ha la pelliccia invernale già da un po’, ma di neve ne abbiamo vista poca. Ora ci sta provando a nevicare, ma senza grandi risultati… prendiamola come viene e partiamo assieme per un viaggio lungo questo 2016 nuovo di zecca, un augurio a tutti.