Aria di primavera

Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio

Il ritorno della neve

E quando i pascoli stavano finalmente diventando verdi eccolo un colpo di coda dell’inverno. Queste cerve dovranno attendere ancora qualche giorno prima di godersi la tanto attesa primavera.

Parco regionale storico di Monte Sole

Il riposo della vigna

Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio

Punto panoramico

Montovolo (962 m) è un punto strategico per coloro che vogliono con una sola  occhiata  raggiungere  il parco regionale del Corno alle Scale,  il Parco regionale storico di Monte Sole e qualche rilievo del Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Abbazia di Monteveglio

Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio

Paesaggio incantato

Il Corno alle Scale, la Nuda e Castelluccio, di primo mattino coperti da un fresco manto nevoso.

Sponde innevate

Lago di Suviana

Sul far del giorno

Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio

Crepuscolo

Parco regionale del Corno alle Scale

La solitudine

Il Rifugio Sasseto, come una vedetta abbandonata al suo destino, si erige sotto il passo dello Strofinatoio, da dove vigila l’intera valle innevata .

Parco regionale del Corno alle Scale

Mare di nebbia

Dalla croce del Corno alle Scale si estende un panorama molto ampio. Da li ho avuto la fortuna di ammirare un tramonto incantevole reso ancora più interessante dal mare di nebbia bassa.

Lago Scaffaiolo

Questa lastra di ghiaccio nasconde il Lago Scaffaiolo. In lontananza verso l’orizzonte si intravede il Corno alle Scale.

Croce del Corno alle Scale

La montagna d’inverno è tanto meravigliosa quanto pericolosa. Non affrontare mai i suoi pendii senza un adeguata attrezzatura e mai da soli, specie se non si ha la giusta competenza.

Parco regionale del Corno alle Scale

Il Corno e la Nuda

I forti venti spazzano via la poca neve rimasta sulla cima del Corno alle Scale e della Nuda.

Monteacuto delle Alpi

Monteacuto delle Alpi con il suo inseparabile guardiano il Corno alle Scale.

La Succhiata

Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Bacino di Suviana

Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Fossato

Osservando il panorama dal valico sotto il Monte Calvi ( Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone )  possiamo  raggiungere la Toscana con uno sguardo dove l’antico Borgo di Fossato ( comune di Cantagallo )  si appoggia su un rilievo orizzontale. Questo caratteristico paesino conta pochissimi abitanti nei mesi invernali.

Un borgo addormentato

Il borgo di Chiapporato è disabitato da tempo, anche il suo ultimo abitante lo ha lasciato;  il camino di casa dell’anziana signora  Zelia Guidoni, non fuma più. Non c’è più nessuno da salutare quando si percorre la strada che raggiunge questo luogo ormai silente, ormai lontano ed inadatto alla vita frenetica alla quale siamo ormai abituati.

Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Lago del Brasimone

Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Faggi ghiacciati

La faggeta è spoglia di foglie già da tempo, offrendo sempre più un paesaggio monocromatico pronto per il sonno invernale.

Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Una fredda alba di dicembre

Le fotografie naturalistiche ed in particolare quelle fatte per catturare gli attimi di vita degli  animali selvatici nel loro ambiente naturale richiedono molta pazienza e molte ore di attesa. Molto raramente si torna a casa con lo scatto che si desiderava eseguire, Con l’esperienza ho imparato a cogliere qualcosa di bello anche dalle situazioni di calma completa osservando il solo movimento delle luci che variano

Uno sguardo dall’alto

Monte Adone è il rilievo più alto del Contrafforte Pliocenico e offre un’ampia vista sulla valle del Setta. Qui, un gregge di pecore si gode un pascolo ancora verde

Stagno

Borgo di Stagno – Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone