Galle della Quercia

Molti di voi sicuramente si sono chiesti cosa siano quelle strane escrescenze attaccate alle foglie o sui rami delle querce, ebbene si tratta di galle causate da insetti. Le galle hanno la funzione di proteggere le larve degli insetti in via di sviluppo e la nutrono fino alla sua trasformazione.

Pignoletto

pignoletto


Da questo vitigno, tipico dei nostri colli Bolognesi, nascerà un vino unico ed invidiato in tutto il mondo, nonostante la siccità e le avverse condizioni meteo stiano mettendo a dura prova i nostri viticoltori, la cui opera dipende da un equilibrio climatico fragile.

Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio

Semprevivo dei tetti

semprevivo


Semprevivo dei tetti ( Sempervivum tectorum ) è conosciuto per la sua resistenza  in ambienti ostili e siccitosi. In Emilia la sua presenza è limitata a poche zone del crinale appenninico.

Parco regionale del Corno alle Scale

Passo dello Strofinatoio

Parco Corno


Parco Regionale del Corno alle Scale – Passo dello Strofinatoio

Dactylorhiza sambucina

Dactylorhiza sambucina


L’Orchide sambucina ( Dactylorhiza sambucina )  è una pianta  appartenente alla famiglia delle Orchidaceae. I fiori variano dal colore giallo al rosso purpureo.

Parco Regionale del Corno alle Scale

Himantoglossum adriaticum

Himantoglossum adriaticum


Il Barbone adriatico ( Himantoglossum adriaticum ) è una specie di interesse conservazionistico comunitario.

Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Dactylorhiza maculata fuchsii

orchidea


La Dactylorhiza maculata fuchsii è una pianta appartenente alla famiglia delle Orchidaceae.

Parco regionale del Corno alle Scale

Faggi feriti

faggi


Nonostante questo appaia come un paesaggio autunnale in realtà si tratta di una situazione recente e attuale. Un clima sempre più anomalo ha ingannato questa faggeta con temperature più alte del normale per poi bruciarne le giovani foglie con improvvise gelate.

Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Uccellino allo specchio

Uccellino allo specchio


Chi di voi riesce a vedere un uccellino appoggiato che guarda in basso? L’ofride di Bertoloni ( Ophrys bertolonii ) è un orchidea spontanea.

Parco regionale storico di Monte Sole

Un fiore magico

dittamo


Il Dittamo ( Dictamnus albus ) è un fiore molto raro e circondato da un velo di mistero e magia. Ancora oggi viene utilizzato per mettersi in contatto con gli spiriti. Dalle nostre parti è assolutamente vietato raccoglierlo.

Parco regionale dei Gessi Bolognesi e dei Calanchi dell’Abbadessa

La rinascita

bosco


Larici, faggi e abeti sono quasi pronti a unirsi presto in un unica macchia verde.

Parco Regionale del Corno alle Scale

  

Colline di Monteveglio

Monteveglio


Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio

Esplosione di verde

bosco


Fatta eccezione per l’alta quota,  i boschi sono tornati nella loro naturale veste verde.

Lingua cervina

lingua cervina


La scolopendria (Phyllitis scolopendrium), nota anche con i nomi comuni di lingua cervina,  lingua di cane e lingua dei pozzi è una felce sempreverde. Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio

Faggi

diar


I faggi sono gli indiscussi protagonisti dell’autunno nell’Alto Appennino.

Stagione delle piogge

funghi e faggi

Questo vecchio faggio, ospita degli splendidi funghi, che incoraggiati dalla pioggia si affacciano alla vita

Le colonne del mondo

faggi


L’arcobaleno delle stagioni inizia riempirsi di colori….timidamente i faggi regalno il loro contributo di colore.

Tempo di vendemmia

uva


La trasformazione dell’uva in vino è un processo che ha attraversato i secoli, ha regalato il piacere della compagnia e del gusto. I grappoli dei nostri colli, si sono sempre distinti in tutto il mondo per la qualità e bontà. Poco importa  se si tratta di varietà bianca o rossa…l’uva rimane un orgoglio  italiano.

Gentiana acaulis

Gentiana acaulis

Gentiana acaulis chiamata anche Genziana di Koch fiorisce in alta montagna nella tarda primavera e in estate. Il  Parco Regionale del Corno alle Scale è già in fiore da diverse settimane!

Piccola sentinella

dia_orchidea

Questa è un’orchidea, il fiore esotico e sofisticato per eccellenza. Cresce spontanea attorno a noi, anche nei pressi di una metropoli, magie della biodiversità. Se vi capita di incontrarla, scoprirete che vi guarda con due occhietti attenti, un o’ imbronciata, come se fosse una minuscola sentinella. Cercatela ma non toccatela.

Alberi in rosa

dia_fioridipesco

Quando si parla di bellezza e armonia nessuno può insegnare nulla alla primavera.

I boschi hanno orecchie

dia_bosco_orecchie

È conosciuto con il nome, non proprio lusinghiero, di orecchio di Giuda (Auricularia auricula-judae) o anche come cuore profumato. Di solito la sua comparsa annuncia la primavera, e in quest’anno senza inverno è ovviamente in anticipo. D’altronde il 2015 è stato ufficialmente dichiarato l’anno più caldo di sempre, e il gennaio del 2016 ha segnato nuovi record di temperatura…

Giovani querce

dia_BoscoQuerceNeve

Rimango sempre incantata dal fascino del bosco in inverno, specialmente con la nebbia e la neve. Le querce hanno poi questa caratteristica di conservare le foglie ormai secche sui rami creando queste piccole pennellate giallo arancio, davvero suggestivo.

Continue anomalie

dia_Hepatica

Bella e inquietante l’Anemone Epatica (Hepatica nobilis) fiorisce solitamente per segnalare l’inizio della primavera, ma è solo l’inizio di febbraio. La temperatura fuori media confonde non solo la flora spontanea selvatica ma anche moltissimi alberi da frutta necessari per l’economia locale.

Fiori d’inverno

dia_Elleboro

L’Elleboro verde (nome scientifico Helleborus viridis) è una ranuncolacea capace di sfidare il freddo e fiorisce in primavera, ma come vedete anche in inverno, proprio in mezzo alla neve. A conferma delle sue caratteristiche “vera dura” contiene l’elleborina, un alcaloide molto tossico che può essere assorbito anche solo a contatto con la pelle…