Amico dell’arcobaleno

gruccione


Il gruccione ( Merops apiaster ) è uno degli uccelli più colorati d’Europa.  La specie giunge nel nostro Paese tra la fine di aprile e l’inizio di maggio, per ripartire ad agosto inoltrato.

Parco regionale dei Gessi Bolognesi e dei Calanchi dell’Abbadessa

Merlo acquaiolo

merlo


Il merlo acquaiolo ( Cinclus cinclus )  è l’unico passeriforme in grado di nuotare. Vive unicamente lungo i corsi d’acqua veloci.

Parco regionale storico di Monte Sole – fiume Reno

Rondine comune

Rondine comune


Queste giovani rondini ( Hirundo rustica Linnaeus )  hanno abbandonato il nido già da diversi giorni ma nonstante ciò riceveranno ancora  per qualche giorno il cibo dai loro genitori. Le rondini, i loro nidi, le uova e i nidiacei sono protetti dalla legge n. 157/92 e dall’articolo 635 del codice penale, che ne vieta l’uccisione e la distruzione.

Cenerino

airone cenerino


L’airone Cenerino ( Ardea cinerea ) è un uccello di grandi dimensioni con un apertura alare di circa 150-160 cm. Frequenta stagni, laghi, fiumi, torrenti, maceri e campi. Si nutre di pesci, girini, rane, bisce d’acqua, molluschi, insetti, piccoli uccelli e mammiferi. Capita spesso di vederlo  immobile in attesa di prede.

Il pettirosso

pettirosso


Facile da distinguere per via della macchia arancione sul petto,il Pettirosso ( Erithacus rubecula ) ha un caratterino tutto altro che mansueto. Molto territoriale e scontroso non ammette l’intrusione di suoi simili nel proprio territorio .  A partire dalla fine di dicembre condivide il proprio spazio personale solo con il futuro partner . Per i popoli del nord era  uno dei simboli abbinati al Dio Thor, portatore di nuvole e tempesta. Speriamo che ci porti presto un pochino di neve!

Garzette vanitose

garzetta


Il gelo di questi giorni ha creato qualche problema anche a queste due garzette; ( Egretta garzetta ) stupite osservano i pesci sotto la superfice ghiacciata. Niente paura però sono uccelli ingegnosi e dopo un attimo di stupore avranno sicuramente raggiunto zone dove il ghiaccio non si è formato!

Storno europeo

storno


Gli storni europei  ( Sturnus vulgaris ) quando  si muovono in cielo, uniti e compatti, sembra danzino, creando uno spettacolo affascinante. A tutti sarà capitato di ammirare uno stormo di storni specie al tramonto. Vi presento uno di questi ballerini del cielo.

Una fame da passeri

passero


L’albero di cachi continua a ricevere visite , questa mattina su i suoi rami si è poggiata una graziosa “passera” ( femmina del passero ). Il passero domestico ( Passer domesticus ) è molto diffuso e si lascia avvicinare facilmente dalle persone.

La Cinciarella

cinciarella


Questa piccola e colorata Cinciarella (Cyanistes Caeruleus) è un ucello passeriforme appartenente alla famiglia dei Paridi. Lasciate qualche frutto sugli alberi dei vostri giardini perchè in questo periodo invernale possonno rivelarsi di grande aiuto,  sia per loro che per diversi altri ucellini,  che in mancanza di larve e insetti  mangiano volentieri la frutta e bacche . Vi porteranno tanta allegria e la possibilità di vederli da vicino.

Merlo goloso

merlo


Il merlo ( Turdus Merula ) è onnivoro. Possiamo incontrarlo nei boschi ma ama frequentare anche nostri giardini.

Allocco curioso

allocco

Nei pressi di un  castagneto all’interno del  Parco dei Laghi di Suviana e Brasimone ho incontrato un simpatico Allocco –  Strix aluco. Un rapace notturno che sfrutta volentieri le cavità naturali di vecchi castagni per nidificare.

Voglia d’acqua

dia_svasso_acqua

Con questi momenti di caldo prematuro arriva subito la voglia dell’acqua, provo un po’ d’invidia per questo svasso in cerca di una preda. È incredibile come certi uccelli siano abili tanto nell’aria quanto nell’acqua.

Martino il pescatore

dia_MartinPescatore

Colto sul fatto, il piccolo martin pescatore (Alcedo atthis), un gioiellino blu e arancio che vive vicino a fiumi e laghi dall’acqua pulita e trasparente. Queste condizioni gli permettono di vedere le prede che cattura con incredibile abilità…

San Valentino

dia_AironeSanValentino2016

Un airone si specchia nell’acqua calmissima poco prima del tramonto, un cuore, due cuori… tutto sommato questa è la giornata in cui dovremmo ricordarci di amare, forse questa è l’immagine adatta. La dedico a tutti quelli che sono in cerca di un cuore in cui specchiarsi…

Un piccolo regolo

dia_Regulus

Uno degli uccelli più piccoli della famiglia dei passeri, il regolo (regulus regulus) facile da riconoscere per quel ciuffo giallo intenso che gli parte dalla fronte (gli inglesi lo chiamano cresta d’oro). Ama particolarmente i boschi di conifere e costruisce un grazioso nido a forma di palla.

L’ora del bagnetto

dia_Femmina_di_Germano

L’igiene “personale” è una cosa seria per gli uccelli acquatici, ed ecco questa femmina di germano reale intenta nelle sue abluzioni.

L’airone cenerino

dia_AironeCloseUp

C’è stato qualche spiraglio di sole e sono andata a cercarlo, (Ardea cinerea) uno dei volatili più grandi in circolazione da queste parti. Può raggiungere quasi il metro d’altezza e un metro e settanta di apertura alare. Se state attenti li potete vedere volare maestosi, spesso in coppia, sono facili da riconoscere…

Chloris chloris

dia_verdoni

Il verdone comune (chloris chloris), un uccellino molto diffuso in Italia. In questa stagiona si prepara per l’inverno, mangia principalmente semi, ma anche qualche verme e insetto quando capita.

Porciglione, antico e timido…

dia_porciglione

Mi sono distratta per un attimo dai cervi per cercare di immortalare questo soggetto schivo e molto bravo a mimetizzarsi. È il Rallus aquaticus, quasi un fossile vivente, i reperti più antichi di questa specie risalgono a oltre 5 milioni di anni fa. Comunque alla fine l’ho beccato… eccolo.

Il volo dell’imperatore

dia_corvo_iperiale

Non è simpatico a molti, però a me piace. Questo è un corvo imperiale (corvus corax), da non confondere con la più comune cornacchia (corvus corone), è schivo e maestoso, intelligente, non si avvista così facilmente. È un volatile fiero… e poi mi ricorda la mia infanzia e le montagne del Bieszczadzki Park Narodowy in Polonia.

Famoso per il ciuffo

dia_svasso_maggiore

Questo qui è un bel soggetto… lo Svasso Maggiore (Podiceps cristatus), nella stagione degli amori e quando è in pericolo sfodera un ciuffo poderoso. Ha un piumaggio interessante, tanto da fargli rischiare l’estinzione quando è stato preso di mira nell’800 da creativi produttori di abiti e cappelli. Fa un nido galleggiante ed è un grande pescatore…

Incontri al tramonto

dia_oche_in_volo

Una coppia di oche selvatiche prende il volo (Anser anser), tra poco migreranno verso sud per passare l’inverno al caldo, anche se esistono piccoli gruppi stanziali.

Una piccola cacciatrice notturna

dia_Nycticorax

Un altro airone, la Nycticorax nycticorax, in questo caso ancora giovane e con il piumaggio mimetico. Caccia in acque basse e spesso di notte, per non dover competere con altri predatori.

Vita sull’acqua

dia_Airone_Bianco

Gretta gazzetta, bianche, eleganti, sempre indaffarate… sono facili da vedere lungo i corsi dei nostri fiumi, è parente degli altri aironi e spesso si trova in compagnia. Mi trasmette pace e armonia, anche nel suo modo di volare…

Sua maestà il biancone

dia_Biancone

Quasi due metri di apertura alare, maestoso e fiero, eccolo lì, a pochi passi da me. Il biancone (Circaetus gallicus) lo chiamano anche aquila dei serpenti, in Italia si stimano 700 coppie e una è qui. Emozioni…