PARCO DEI LAGHI DI SUVIANA E BRASIMONE

gli itinerari

Da lago a lago

Fonte dell’Amore – Stagno – Monte di Stagno – Barbamozza – Poranceto – Serra dello Zanchetto

Partenza: Sponda sinistra Bacino di Suviana
Tempo di percorrenza: 5 ore
Difficoltà: media
Dislivello: 850m in salita; 420m in discesa

 

L’itinerario ha inizio sulla sponda sinistra del Bacino di Suviana, di fronte alla centrale idroelettrica di Bargi, nei pressi della “Fonte dell’Amore” costeggiando la sponda sinistra del lago fino al ponte che unisce le sponde del torrente Limentra di Treppio in località Mulino dei Sassi, seguendo il segnavia CAI 155.

Attraversato il Limentra l’itinerario inizia a salire verso il borgo di Stagno inoltrandosi in un bosco di castagni e faggi.

Superato l’antico borgo la salita tocca le località Belvedere e Capravecchia fino a raggiungere il Monte di Stagno dove si apre uno splendido panorama sulla valle del Limentra e il sottostante Bacino di Suviana. Proseguendo sulla vecchia via forestale ci si addentra nella valle del Brasimone scendendo verso Ca’ Fontana del Boia per poi raggiungere la località Barbamozza dove si abbandona il percorso CAI 155 per immettersi sul percorso CAI 011.
Da Barbamozza si aggira in costa il Monte di Baigno e si raggiungono i prati che sovrastano la località Poranceto, immersa in un bosco secolare di castagni, raggiungibile con una breve digressione (CAI 011).
Proseguendo, in discesa verso destra, sul percorso CAI 039, si attraversano le vaste praterie in cui, durante il periodo tardo primaverile, è possibile osservare splendide fioriture di orchidee mentre nel periodo autunnale si può ascoltare lo spettacolare bramire dei cervi maschi per raggiungere la località La Guardata nei pressi della diga del Bacino del Brasimone.

La mappa

i_floreale i_faunistico i_paesaggistico