IL DIARIO DEI PARCHI

Avventure dietro l’angolo di una fotografa naturalista

Passo del Cancellino

Il tempo in montagna muta  rapidamente,  per questo non bisogna mai dimenticarsi di compiere un attenta valutazione del meteo quanto si pianifica e si affronta una escursione.

Parco regionale del Corno alle Scale

Sopra le nuvole

Lanciando lo sguardo dalla Croce del Corno alle Scale , si intravede il Monte Spigolino fare capolino tra le bassi nubi della sera.

Contrasti

Un’ampia vista si estende dalla Croce del Corno alle Scale, in lontananza si intravede, confuso tra le ombre del tramonto il rifugio Duca degli Abruzzi posto sulle rive del Lago Scaffaiolo. Le nubi scese durante il tramonto, ricordano che con il calare del sole nulla si ferma … mutano semplicemente i colori

Torrente Dardagna

Le cascate esprimono la forza di un torrente.

Dardagna – Parco regionale del Corno alle Scale

Carlina bianca

Il mutare delle stagioni è accompagnato da un continuo variare di colori che ne caratterizzano il periodo, come il rosso che ricopre i nostri pendii, segno che l’estate ha lasciato il posto al autunno; periodo di piogge e grande umidità.

Parco regionale del Corno alle Scale

Ruggito d’Amore

Gira pel bosco, mandando sonori ruggiti. Eccitato, quasi furibondo, corre per ogni verso, con piglio convulso, solcando il suolo con il piede, quasi fosse invaso da febbre, dando del capo contro i tronchi e facendo strage di fogliame.
(Louis Figuier)

Parco regionale storico di Monte Sole

Valsamoggia

Al terminar della giornata il sole si adagia all’orizzonte, celandosi alla vista dietro l’abbazia di Santa Maria Assunta di Monteveglio.

Tempo di bramiti

Con l’autunno ritorna uno dei più spettacolari fenomeni naturali delle nostre zone: il bramito dei cervi, ovvero un richiamo dei cervi maschi emesso per sfidarsi nel possesso delle femmine.

Parco regionale storico di Monte Sole

Croce di Geppe

     Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Tra Emilia e Toscana

Dalla Croce di Geppe è possibile ammirare un ampio panorama che si estende fino in Toscana. Piano piano le montagne si stanno preparando ad indossare una veste autunnale.

Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone

Il diario fotografico di

Daria Victorini

Sono scappata dagli studi di posa, da un mondo del quale non facevo più parte e ora mi aggiro tra i boschi e il cielo.

Non c’è dubbio, è qui che devo stare è a questa dimensione a cui appartengo. Magari sarà solo una fase della mia vita, magari sarà per sempre, ma ora voglio raccontare quanto sia ricco, meraviglioso, complesso e fragile quello che è rimasto della natura.

Il video

Categorie

Archivi