IL DIARIO DEI PARCHI

Avventure dietro l’angolo di una fotografa naturalista

Biacco

Un biacco ( Hierophis carbonarius ) notato durante una passeggiata lungo il letto di un torrente, anche se all’apparenza può sembrare pericoloso, egli è privo di ghiandole velenifere, quindi è completamente innocuo, attratta dalla sua bellezza, l’ho immortalato.

Nasce un nuovo giorno

Questo è un altro aspetto rasserenante della natura: la sua immensa bellezza è lì per tutti. Nessuno può pensare di portarsi a casa un’alba o un tramonto.”

Tiziano Terzani

Parco regionale del Corno alle Scale

Acqua azzurra

Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone – Lago di Suviana

Calanchi

Parco regionale dell’Abbazia di Monteveglio

La trappola

Con grande pazienza questo esemplare di ragno attende il passaggio di una succulenta preda. Oggi un bombo, goloso di dolce polline è caduto nella nella sua trappola mortale.

Orobanche

Le orobanche sono piante erbacee prive di clorofilla incapaci di sintetizzare gli elementi nutritivi indispensabili per la loro crescita e pertanto vivono come parassite a spese degli apparati radicali delle piante ospiti.

Luci nella notte

Le mille luci che fino ad oggi hanno reso il bosco, un luogo fiabesco e meraviglioso, sono ormai destinate e spegnersi fino alla prossima stagione.

Ascalafo bianco

Un Libelloides coccajus ( Ascalafo bianco ) infreddolita dalla umidità che la rugiada del mattino porta con se, attende  che i primi raggi del sole riscaldino e asciughino le sue le ali bagnate

Una fame da rondini

Mancano pochi giorni, prima che queste giovani rondini siano pronte ad affrontare le sfide della loro vita da sole, manca davvero poco prima che diventino ADULTE!

Il diario fotografico di

Daria Victorini

Sono scappata dagli studi di posa, da un mondo del quale non facevo più parte e ora mi aggiro tra i boschi e il cielo.

Non c’è dubbio, è qui che devo stare è a questa dimensione a cui appartengo. Magari sarà solo una fase della mia vita, magari sarà per sempre, ma ora voglio raccontare quanto sia ricco, meraviglioso, complesso e fragile quello che è rimasto della natura.

Il video

Categorie

Archivi