x
Centralino +39 051 6702811

Alla base della ripida parete sud-occidentale di Monte Mario (466 m) spiccano le chiome a ombrello dei pini domestici del: la “pineta di Battedizzo”.

Questa, per quanto impiantata verso la fine del ‘700 da un possidente locale per la produzione di pinoli, è una vistosa conferma dei caratteri mediterranei del microclima che caratterizza l’area del Contrafforte Pliocenico. A Battedizzo, nel secolo XII, è documentata la presenza di un castello, che appartenne per un periodo anche ai conti di Panico.

Il castello fu probabilmente smantellato nel ‘300 come quello di Badolo e i suoi resti furono distrutti da una frana nel 1775. Sempre nel ‘300 è documentata una chiesa, dedicata a San Martino come quella tuttora presente, che era tra le dipendenze della Pieve del Pino.