Parco dell'Abbazia di Monteveglio
Condividi
Home » Natura e Territorio » Parco dell'Abbazia di Monteveglio » Area Protetta » Fauna

I mammiferi della fascia collinare

Nel parco vivono molti dei mammiferi tipici dei boschi e delle aree marginali della collina, di cui possiamo facilmente osservare le tracce (orme, resti di pasto, escrementi).

Tra i piccoli mammiferi è diffuso un po' ovunque il riccio, mentre nel sottobosco e tra le chiome degli alberi troviamo scoiattolo, ghiro, moscardino e arvicola rossastra.

Negli spazi aperti si incontrano lepre arvicola campestre, mentre nei pressi dei corsi d'acqua è diffusa l'arvicola terrestre - un roditore in grado di nuotare senza difficoltà, che ha l'abitudine di scavare tane sulle sponde.

Tra i mammiferi di taglia maggiore sono presenti alcune specie carnivore come volpe, tasso, donnola e faina, ormai adattati a trarre profitto dalla convivenza con l'uomo.

Negli ultimi anni ha fatto ritorno il capriolo, un cervide ben riconoscibile per le piccole corna a tre punte, l'assenza di coda e la evidente macchia chiara che compare sul posteriore durante l'inverno. Da tempo assente dalla collina, il capriolo sta lentamente riconquistando boschetti cedui, arbusteti e campi abbandonati, che rappresentano il suo habitat naturale e sono ben distribuiti all'interno dell'area protetta. Recente è anche l'apparizione del cinghiale, le cui inconfondibili orme si possono ritrovare impresse sul terreno argilloso dei bacini calanchivi.


(foto di Archivio Ente Parchi e la Biodiversità - Emilia Orientale)

(foto di Archivio Ente Parchi e la Biodiversità - Emilia Orientale)
2024 © Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità - Emilia Orientale
Piazza XX Settembre, 1 - 40043 Marzabotto (BO)
Tel. 051 6701260-6254811 - Fax 051 6254521
E-mail protocollo@enteparchi.bo.it - PEC enteparchibo@cert.provincia.bo.it
P.IVA CF 03171551207
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UF2KK4
Privacy | Dichiarazione di accessibilità